Cestino di pasta sfoglia con cinghiale alla maremma

Il cinghiale alla maremma è preparato in umido e viene servito solitamente con la polenta.Il ragù di cinghiale invece è un delizioso condimento che si sposa benissimo con la pasta fresca e non solo,perfetto con la polenta,tagliatelle o pappardelle.Il cinghiale alla maremma è un piatto tipico Toscano e qualche mese fa, ho mangiato questa bontà culinaria in un ristorante vicino Siena.Un cestino di pasta sfoglia che accoglie un filetto di cinghiale cotto in umido,dal sapore delicato e forte allo stesso tempo.Oggi ho pensato di condividere con voi questa prelibatezza,sono sicura che molti di voi storceranno il naso mentre guardano la foto ,ma io sono sempre del parare : ” assaggia e giudica”.La carne di cinghiale è piuttosto fibrosa,per questo si presta a cotture in padella,come stufati,cotture in umido e sughi. Ingredienti:

  • 500 gr di spezzatino di cinghiale
  • salsa di pomodoro passato
  • un misto per soffritto(1carota,1 cipolla, 1 costa di sedano)
  • 1/2 lt di vino rosso
  • due spicchi di aglio
  • 3 foglie di alloro
  • rosmarino
  • 2 foglie di salvia
  • 2 chiodi di garofano
  • prezzemolo
  • grasso di pancetta
  • sale
  • pasta sfoglia (1 rotolo )

Procedimento : Mettete il cinghiale a macerare in una ciotola con gli odori e il vino rosso per una notte.Mettete il cinghiale su un tagliere e tagliatelo a pezzi.Buttate il vino e gli odori macerati con il cinghiale.In una padella dorate il misto per soffritto con 4 cucchiai di olio,aggiungete un mestolo di acqua.Aggiungete il cinghiale,alzate la fiamma e lasciate rosolare per qualche minuto,aggiungete il grasso di pancetta e il pomodoro e fate cuocere per 3 ore a fiamma bassa,regolate di sale e aggiungete un altro mestolo di acqua .Nel frattempo preparate i vostri cestini di pasta sfoglia. Stendete il rotolo di pasta sfoglia e formate dei dischi con una tazza da latte.Rivestite con la pasta sfoglia i vostri stampini e con la pasta rimanente ricoprite il bordo dei vostri cestini.Infornate epr 10 minuti a 180°.Adesso che i vostri cestini sono pronti, potete farcirli con il sugo del cinghiale.I vostri cestini con cinghiale sono pronti.Buon Appetito!

Basket of puff pastry with wild boar to ” maremma”

The Maremma wild boar is prepared in stew and is usually served with polenta.The wild boar ragù is a delicious condiment that goes very well with fresh pasta and more, perfect with polenta, tagliatelle or pappardelle. it is a typical Tuscan dish and a few months ago, I ate this culinary goodness in a restaurant near Siena. A basket of puff pastry that welcomes a fillet of wild boar cooked in stew, with a delicate and strong flavor at the same time. Today I thought of sharing with you this delicacy, I am sure that many of you will turn up your nose while watching the photo, but I am always of parare: “taste and judge”. The meat of wild boar is rather fibrous, for this it lends itself to cooking in the pan, as stews, stews and sauces. Ingredients:

  • 1lb of wild boar stew
  • tomato sauce passed
  • a mixture for sauté (1 carrot, 1 onion, 1 rib of celery)
  • 2 cup of red wine
  • two cloves of garlic
  • 3 bay leaves
  • rosemary
  • 2 sage leaves
  • 2 cloves
  • parsley
  • bacon fat
  • salt
  • puff pastry (1 roll)

Method : Put the wild boar to soak in a bowl with the smells and the red wine for a night. Put the boar on a cutting board and cut it into pieces. Place the wine and the smells soaked with the wild boar. 4 tablespoons of oil, add a ladle of water. Add the wild boar, raise the heat and let it cook for a few minutes, add the bacon fat and the tomato and cook for 3 hours on low heat, add salt and add another ladle of water. Meanwhile prepare your puff pastry baskets. Roll out the puff pastry roll and form discs with a milk cup. Cover your molds with the puff pastry and cover the edge of your baskets with the remaining dough. Place 10 minutes at 180 °. Now that your baskets are ready, you can stuff them with the boar sauce. Your baskets with wild boar are ready. Enjoy your meal!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *