Frittata di maccheroni

La frittata di maccheroni , è un piatto classico della cucina napoletana e campana che nasce come piatto di recupero della pasta avanzata il giorno prima.La frittata di maccheroni è un classico dei pranzi a sacco dei napoletani,infatti, non c’è gita, al mare o in montagna o scolastica, in cui un napoletano non porti con sé una bella fetta di frittata di maccheroni. La ricetta nasce per utilizzare la pasta avanzata, magari il giorno precedente, che in tempi di particolare povertà, in cui non ci si poteva permettere di sprecare nulla, non poteva essere buttata via. Così, con l’aggiunta di semplici ingredienti quali uova e una spolverizzata di formaggio grattugiato, e naturalmente l’olio per friggere, si poteva evitare il dramma. Fu così che nacque la frittata di maccheroni nella versione casalinga. Per “maccheroni “si intendevano tutti i tipi di pasta, da quella lunga a quella corta, ma in genere si preferisce sempre la pasta lunga e in bianco, senza pomodoro. Da lì si è passati a creare anche frittate di maccheroni , anche al pomodoro volendo, aggiungendo salumi tagliati a cubetti come salame,prosciutto crudo e cotto e pancetta e formaggi vari come il porvolone e il formaggio grattugiato . La frittata di maccheroni è diventata un must tant’è che volutamente si cuoce un po’ di pasta in più, in modo che quella avanzata possa diventare poi una frittata. La frittatina piccola nasce dall’idea della frittata di maccheroni tradizionale , ma molto più piccola, accompagna infatti zeppole e crocchè nel famoso antipasto napoletano il “ cuoppo”.A Napoli si dice “A meglia mericina: vino e campagna e purpette e cucina” ovvero “la migliore medicina: vino, campagna, polpette e cucina.” Ed è proprio vero non importa andare a mangiare in un ristorante di lusso o mangiare tanto, la cosa che importa davvero sono le cose semplici e genuine ma cucinate con gusto e con amore. La mia ricetta prevede la cottura al forno e non la cottura in padella fritta , per rendere la frittata meno pesante,poichè abbonda di ingredienti.

INGREDIENTI:

  • 500 gr di spaghetti
  • 6 uova
  • pepe
  • sale
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 1 mozzarella o 1 provola affumicata
  • 100 gr di salame napoletano tagliato a dadini
  • 100 gr di prosciutto cotto e crudo
  • 100 gr di pancetta
  • olio
  • un cucchiaio di burro

PROCEDIMENTO : Cuocete la pasta.Trascorso il tempo di cottura ,scolate la pasta e rimettetela nella pentola con il burro,per non farla attaccare.In una ciotola sbattete le uova, aggiungete il sale, il pepe e i formaggi grattugiati.Continuate a sbattere energicamente.Nel frattempo tagliate i salumi e i formaggi a dadini e aggiungeteli alla pasta,aggiungete anche le uova e amalgamate il tutto.Prendete una padella abbastanza larga ,mettete un cucchiaio di olio e dopo un minuto versate al suo interno la pasta ,fate friggere 8-9 minuti a lato a fiamma media.Terminata la cottura, adagiate su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.Tagliate a spicchi e servite.In alternativa potete cuocerla nel forno ,mettendo la pasta in un tegame da forno a 180° per 20 minuti. Buon Appettito!

Omelette of spaghetti. The omelette of spaghetti, is a classic dish of Neapolitan cuisine and campana, that was born as a dish of recovery of the advanced pasta the day before.The omelette of spaghetti is a classic of bag lunches of the Neapolitans, in fact, there is no trip to the sea ​​or mountain or school, in which a Neapolitan does not bring with him a good slice of macaroni omelette. The recipe was created to use the advanced pasta, perhaps the day before, which in times of particular poverty, in which we could not afford to waste anything, could not be thrown away. So, with the addition of simple ingredients such as eggs and a sprinkling of grated cheese, and of course the oil for frying, you could avoid the drama. This is how the omelette of macaroni was born in the home version. For “maccheroni” we meant all types of pasta, from long to short, but in general we always prefer long and white pasta, without tomatoes. From there it was also passed to create macaroni omelettes, also to the tomato if desired, adding salami cut into cubes such as salami, raw ham and cooked and bacon and various cheeses such as porvolone and grated cheese. The omelette of maccheroni has become a must, so much so that it is deliberately cooked a little more pasta, so that the advanced one can then become an omelette. The small omelette is born from the idea of ​​the traditional macaroni omelette, but much smaller, it accompanies in fact donuts and crocchè in the famous Neapolitan appetizer the “cuoppo”is a paper cone with
fried Neapolitan . InNaples saied ” the best medicine : wine and countryside and meatballs and kitchen” And it’s true, it does not important to eat in a luxury restaurant or eat a lot, the thing that really matters are simple and genuine things but cooked with taste and love . My recipe involves cooking in the oven and not cooking in a frying pan, to make the omelette less heavy, as it abounds in ingredients.

  • 1lb of spaghetti
  • 6 eggs
  • pepper
  • salt
  • oil
  • 2 tablespoons of grated Parmesan cheese
  • 2 tablespoons of grated pecorino cheese
  • 1 mozzarella
  • 4oz of Neapolitan salami cut into cubes
  • 4oz of ham
  • 4oz of bacon
  • a spoonful of better


METHOD :
Cook the pasta. Leave the cooking time, drain the pasta and put it back in the pan with the butter, to prevent it from sticking. In a bowl beat the eggs, add the salt, pepper and grated cheeses.Continue to beat vigorously.In the meantime cut the salami and cheese into cubes and add them to the pasta, add the eggs and mix everything. Take a pan large enough, put a tablespoon of oil and after a minute pour the pasta inside, fry 8-9 minutes to side with medium flame. After cooking, place on absorbent paper to remove excess oil. Cut into wedges and serve. you can cook it in the oven, putting the dough in a baking pan at 180 degrees for 20 minutes. Enjoy your meal !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *