Penne alla genovese

Il sugo alla genevose è il vanto della cucina Napoletana. Vi chiederete come mai si chiama genovese se è un piatto tipico Campano .Secondo alcune tesi, la ricetta è chiamata “genovese” perchè veniva preparata da cuochi provenienti da Genova, i quali erano soliti cucinare la carne in modo da ricavarne una salsa utile per condire la pasta. Solo nella seconda metà dell’800′ ,la ricetta assume la sua versione attuale . La carne che viene usata è volagarmente chiamata “lacierto”, ma non è altro che lo scamone , ovvero il pezzo di congiunzione tra la lombata e la coscia. Rappresenta un taglio di carne bovina di prima categoria, ed essendo un pezzo di carne molto tenero,si presta facilmente a ricette per brasati,stracotti, stufati e roast-beef. Vediamo come procedere ai fornelli. Ingredienti per 4 persone

  • 3 cipolle di Tropea
  • trito per soffritto (carota, cipolla e sedano )
  • 600 gr di muscolo di vitello
  • 6 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 400 gr di pasta
  • formaggio grattugiato

PROCEDIMENTO : In una pentola fate soffriggere il misto di carota , cipolla e sedano in 4 cucchiai di olio. Dopo pochi minuti aggiungete le cipolle, precedentemente sbucciate e lavate sotto acqua fredda ,la carne e il sale,sfumate con il vino bianco e cuocete il tutto a fuoco lento per due ore . Aggiungete un mestolo di brodo vegetale , nel caso in cui il sugo dovesse ritirarsi. Cuocete la pasta e condite con il ragù alla genovese .Buon Appetito!

The Genoese : This sauce is the pride of Neapolitan cuisine. You may wonder why it is called Genoese if it is a typical Campania dish? According to some theses, the recipe is called “Genoese” because prepared by chefs from Genoa, who used to cook meat in order to obtain a sauce useful for seasoning pasta. Only in the second half of the 800 ‘, the recipe takes its current version. The meat that is used is volagarmente called “lacierto”, but it is nothing but the chump, or the piece of conjunction between the loin and the thigh. It represents a cut of beef of the first category, and being a piece of very soft meat, it lends itself easily to recipes for braised, stewed, stewed and roast-beef. Let’s see how to proceed with the stove. Ingredients for 4 people

  • 3 Tropea onions
  • minced for sautéed (carrot, onion and celery)
  • 1lb 7oz of veal muscle
  • 6 tablespoons of extra virgin olive oil
  • salt
  • 1 glass of white wine
  • 12oz of pasta
  • grated cheese

METHOD : In a saucepan fry the mixture of carrot, onion and celery in 4 tablespoons of oil. After a few minutes add the onions, previously peeled and washed under cold water, the meat and salt, blend with the white wine and cook over low heat for two hours. Add a ladle of vegetable stock, in case the sauce should retreat. Cook the pasta and season with the genovese sauce. Enjoy your meal !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *